Warning: Declaration of YOOtheme\Theme\Wordpress\MenuWalker::walk($elements, $max_depth) should be compatible with Walker::walk($elements, $max_depth, ...$args) in /home/crisidel/public_html/wp-content/themes/yootheme/vendor/yootheme/theme/platforms/wordpress/src/Wordpress/MenuWalker.php on line 8

Tag: Formazione

Dopo la mia Laurea triennale in scienze motorie, ho passato gli ultimi due anni a portare le mie idee a destra e sinistra a conoscere nuove culture e scambiare quotidianamente opinioni e dati con diversi addetti ai lavori (belgi, inglesi, irlandesi, spagnoli, etc.). Una formazione ed un continuo aggiornamento, basato su quelle che mi piace chiamare: le vie alternative.

Continua a leggere

“Se non ci piace dove stiamo possiamo spostarci, non siamo alberi” frase pronunciata da Snoopy, si il personaggio dei fumetti di cui C.M. Shulz fu l’autore. Partire dalla frase di un cartone animato, è quanto di più sano si possa fare nel momento in cui ci si interroga su quale sarà il nuovo anno zero,  la strada da imboccare e percorrere , per dare nuova luce ad un movimento calcistico completamente al buio.

Continua a leggere

I Centri  Federali Territoriali (CFT) ultimamente sono sinonimo di nuove aperture. I CFT sono ad oggi tra le soluzioni individuate (senza dubbio la principale) dal movimento per far tornare a brillare il calcio italiano. Possibile soluzione che va a braccetto con la proposta delle seconde squadre, la riduzione degli stranieri nei vivai, il raggiungere precocemente obiettivi con le nazionali e i centri federali stessi. 

Continua a leggere

Domenica 22 Ottobre , su Rai 2, subito dopo la domenica sportiva è andata in onda la puntata della nuova interessante ed avvincente rubrica, “Antidoping”. Antidoping “La verifica del reale” questo è il nome completo della trasmissione che come ben chiarito dall’ottimo conduttore Alessandro Antinelli, si è occupata in questa puntata  di indagare su di un vero e proprio delitto: Chi ha ucciso la fantasia nel calcio italiano? la domanda principale è stata la seguente: i fantasisti in Italia non nascono più oppure li “strozzano” nella culla?

Continua a leggere