La Repubblica: Che bella inchiesta. Il RAE e la verità verranno a galla? Speranza.

Oggi – La Repubblica –  presenta a partire da pagina 45 un’interessante ed intelligente inchiesta scritta a 4 mani da Maurizio Crosetti e Marco Mensurati. Il titolo è: LA CRISI DEL CALCIO ITALIANO: FISCHIO FINALE.

un titolo che come si può intuire mi ha stuzzicato parecchio.

Inizio a leggere con molta curiosità e fame di sapere dove queste 7 pagine scritte fitte fitte possano condurre.

Dopo pochissime righe penso ” davvero c’è scritto questo?” e più vado avanti e più mi ripeto ” non ci credo” “benissimo”.

Arriviamo subito al dunque, perché tra me e me esclamavo queste frasi? Perché trovare 2 tematiche portanti del mio sito (il RAE ed il gioco libero) su un articolo così importante, mi ha dato grande positività, mi ha fatto sentire per un po meno solo.

L’articolo inizia con un’attenta analisi della mancanza del gioco di strada, del gioco libero dei ragazzi, fulcro dell’apprendimento dei nostri ultimi talenti…

Ma a lasciarmi totalmente a bocca aperta è stata questa frase: “In Italia, ancora oggi, la selezione si fa invece sui chili, sui centimetri, sul mese di nascita dei ragazzini. Quelli del primo semestre hanno una corsia preferenziale, fanno la differenza a livello fisico nella loro categoria, fanno vincere le partite a livello giovanile, portano vanagloria a chi li allena. Progetti a lunga distanza: nessuno.”

Per la prima volta in Italia, una testata giornalistica in modo così schietto ha scritto (anche senza chiamarlo per nome) del Relative Age Effect o Effetto dell’età relativa, il vero termometro dell’andamento del nostro movimento,  che come sappiamo bene nessuno prende in considerazione con l’importanza che merita, nemmeno gli addetti ai lavori.

E’ un grande giorno oggi.

Batterò il ferro anche quando sarà freddo, con l’unico vero obiettivo di cambiare le cose.

Spero di raccontarvi presto delle novità sul fronte: dare il mio contributo.

Qualcosa forse si sta muovendo.

 

Tag: , , , , , , , , , ,

Commenti (2)

  • 🙂 Ciao Carlo, mi hai strappato un sorriso. Vediamo cosa accadrà prossimamente. Ad oggi la situazione è nera ma ci faremo strada per scorgere la luce. uniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *