Mese: settembre 2017

Claudio Ranieri, in un’intervista racconta:  “Fino a metà degli anni 90…il campetto della parrocchia che altro non era che uno sterrato e due zeppi a far da palo venne sostituito dall’associazionismo sportivo e dai grandi impianti…Strada e oratorio…sono cresciuto lì con il pallone in testa e tra i piedi ogni giorno… l’oratorio non è stato solo un luogo…di aggregazione…è la storia a mostrarci come i campi della parrocchia abbiano avuto un ruolo chiave…nel calcio made in Italy”.

Continua a leggere

Selezioni, passi a setaccio ogni singola annata, opti sempre per i ragazzi che usufruiscono degli stessi vantaggi psico-fisici, costruisci rose per vincere il trofeo ed evitare le “ brutte figure” e ti ritrovi inevitabilmente con la gran parte di possibili calciatori, e perché no talenti, che in chissà quale categoria sono stati fatti fuori

Continua a leggere